Tag Archives: avventura

Orrido di Botri

Una escursione leggendaria: l’Orrido di Botri

All’ingresso dell’Orrido viene fornita una cartina, ma non corrisponde più in niente: la piena di Giugno ha stravolto completamente la morfologia, ricordandoci che fiumi e montagne sono cose vive, si plasmano a vicenda e cambiano nel tempo, a volte lenti come milioni di anni, altre volte con la rapidità di un cataclisma. La piena ha […]

La ferrata del Monte Forato

Il Monte Forato in Apuane e la ferrata: primo incontro con l’alpinismo

Un gigantesco foro trapassa da parte a parte la cresta delle Apuane meridionali, talmente grande da essere visibile dal fondovalle di entrambi i versanti. Dal mare, dalla Versilia, sembra quasi un ponte creato da forze sovrannaturali sopra due cime rocciose. È il Monte Forato. Il Monte Forato è un spettacolo della natura: questa enorme bocca […]

Cercare fossili al Sasso di Simone

Escursione al Sasso di Simone in cerca di fossili

A Sud, un paesaggio lunare di argille multicolori; a Nord, un manto di foreste; e nel mezzo un isolato, gigantesco blocco di roccia, il Sasso di Simone. Questa sorta di fortezza di calcare torreggia sulle stondate colline circostanti dai suoi 1200 metri, guardandosi quasi alla pari con la sua gemella, il Sasso di Simoncino. Provenendo […]

In slittino al Borbotto, lungo la forestale di Castagno d'Andrea

In slittino sulla forestale di Castagno d’Andrea

Otto chilometri su sentieri innevati, per un totale di 300 metri di dislivello, sono un po’ troppi per un bambino di 5 anni. A meno che il genitore non abbia gambe buone. E uno slittino. Il versante fiorentino del Monte Falterona è il meno frequentato e il più selvaggio: sui sentieri che salgono da Castagno […]

Dentro la Grotta del Farneto

Un’avventura speleo alla grotta di gesso del Farneto

Un sentiero nel bosco conduce ad alcuni inghiottitoi e grotte che sprofondano nelle colline fatte di cristalli di gesso. Un posto così sarebbe già di per sé affascinante anche senza sapere che si trova al limite della città metropolitana di Bologna, a meno di un paio di chilometri dalla periferia e a non più di sette […]

mugello_princ

Fiamme d’inferno e orchi d’osteria tra Futa e Raticosa in Mugello

Un tempo si raccontava che i viandanti in cammino da Firenze e Bologna, arrivando all’imbrunire nei pressi del Passo della Raticosa, scorgevano tra i campi delle luci vivaci, come di grandi focolari di pastori. Invogliati da quell’inatteso invito al riposo, forse speranzosi di rimediare un po’ di latte e formaggio, abbandonavano la strada e si […]

La torre del Monte Labbro

Fate, draghi e templi intorno al Parco Faunistico del Monte Amiata

Se vi trovaste a guidare nella Maremma Amiatina potreste credere che la strada che state percorrendo non finirà mai, serpeggerà eternamente tra colline e vallate, sempre immersa nel fitto della intricata macchia mediterranea. La vostra percezione della distanza infinita si scontra con tutto ciò che conoscete come reale, le distanze indicate dai cartelli e i […]

il Ponte d'Ercole o Ponte del Diavolo

Il magico Ponte d’Ercole in Appennino Modenese

Immaginate che la roccia possa muoversi, fluida e strisciante come un rettile, per una magia arcana. Immaginatela scendere lenta giù per una scarpata. Improvvisamente, fulminea e possente, fa un balzo, gigantesco, si allunga per trenta metri scavalcando il torrente e atterra sull’altra sponda. Ma ecco che a questo punto l’incantesimo evapora, la magia si arresta […]

Da Vagli guardando verso Campocatino

L’oasi di Campocatino e l’Eremo di San Viano, a casa del Buffardello

Campocatino è un’oasi: nel mezzo di uno sconfinato deserto di luci rumori e urbanizzazione Campocatino è un antico alpeggio di pastori dove la corrente elettrica non arriva, l’acqua scende diretta dalla grande parete incombente della Roccandagia e vige il divieto d’acceso per le auto. Qui la notte è buia e solo le lontane modeste luci […]

Tutti dormono ancora

Il giardino più grande: le sorgenti del Secchia

Certe notti da bambino mi capitava di sognare di correre su un prato grandissimo, quasi da non vederne la fine. Per quanto corressi lontano non avevo mai l’impressione di essermi perso, perché tutto rimaneva a vista e non c’erano pericoli, l’erba era soffice e i bordi si alzavano come le pareti di camera mia. L’anno […]

Il percorso verso il capanno di osservazione

Sentieri natura all’oasi di Massaciuccoli

Il lago di Massaciuccoli è un lago costiero piuttosto grande ed è circondato da una fitta rete di canali di bonifica e aree umide coperte da boschi di piante igrofile; un tale ambiente è un vero paradiso per una fauna straordinaria, soprattutto uccelli sia stanziali che migratori, a tal punto da giustificare un presidio permanente […]

Il Procinto e i suoi bimbi

Al Rifugio Forte dei Marmi, sotto le grandi pareti del Procinto e del Nona

Le Apuane emergono con prepotenza dai morbidi profili della Toscana, si lanciano verso il cielo con pareti e torri che dimostrano un carattere unico in questa parte della Penisola e che ispirano un profondo orgoglio nelle popolazioni che vivono nelle sue profonde valli. Qui il senso di montagna è reale nonostante le basse quote e […]

in riva al lago

Una gita sulle rive di un lago magico: il Lago Baccio

Nei cartoni animati di Paperino e dell’orso Yoghi non c’è campeggio che non sia sulle rive di un lago, con un bel fuoco acceso, al limitare di una foresta e sotto lo sguardo bonario di grandi montagne. Questo è proprio ciò che siamo andati a cercare sulle sponde di uno splendido laghetto di montagna dell’Appennino […]

Il sentiero è facile e ci si può permettere di aspettare la notte

Passeggiare e arrampicare a Massanera, in Secchieta Pratomagno.

Le antiche Foreste di Vallombrosa sono così note ai Fiorentini come oasi di aria fresca nelle torride estati dell’entroterra toscano, da essere entrate nei modi di dire, a significare un luogo fresco e ben ventilato. Frequentati da escursionisti e ciclisti, questi crinali offrono innumerevoli escursioni per tutte le stagioni. Tra tutti, il sentiero di Massanera […]